Chi viene ucciso ” “e chi diventa d’oro” “

Cadaveri per strada, cecchini "governativi" che sparano dai tetti sulla popolazione che manifesta; altri cecchini, pare di estrema destra, che invece prendono di mira i soldati regolari; dovunque una grande confusione, ambulanze, incendi, assalti ai palazzi del potere, sangue. Queste le immagini che giungono dall’Ucraina in fiamme e rimbalzano sui network televisivi, in rete e sui giornali di tutto il mondo.Le ultime notizie parlano di un accordo raggiunto nella notte, con elezioni anticipate entro un anno e un governo provvisorio al massimo tra una decina di giorni. Speriamo sia davvero così e non si debba più assistere alle morti in diretta tv, come quella – forse scongiurata – di una infermiera ventenne, Olesya Zhukovskaya, colpita ieri da un cecchino alla gola mentre soccorreva dei feriti. La ragazza, già abbondantemente sanguinante, è stata ritratta con una mano sul collo e l’altra con lo smartphone sul quale ha twittato quelle che potevano essere le sue ultime parole: "Sto morendo".Questa è l’Ucraina di oggi, una nazione divisa tra chi vuole rimanere nell’orbita della Russia di Putin, e chi invece si vuole avvicinare all’Europa continentale, quella "Unione europea" vista come un miraggio di benessere, democrazia, sviluppo. Eppure, l’Ucraina oggi ci porta anche un’altra novità, di segno del tutto diverso. Ci riferiamo all’uomo del giorno sull’altro lato dell’Atlantico, quel Jan Koum, 37 anni, che insieme a un socio "yankee" (Brian Acton), ha fondato il servizio di messaggistica più diffuso al mondo, WhatsApp. Ebbene, questo Koum, poverissimo emigrato da Kiev all’inizio degli anni Novanta, dopo essere sbarcato negli Usa, si è messo all’età di 19 anni a lavorare con i computer nella California delle grandi invenzioni sul web. Puntava a qualcosa che permettesse alla gente di parlarsi gratis, e qualche anno fa è nato WhatsApp, oggi servizio leader globale della messaggistica. Davanti a un’offerta "galattica", i 19 miliardi di dollari proposti da Mark Zuckerberg, proprietario di Facebook, come dire di no? E l’affare è stato siglato, proprio nel giorno delle stragi a Kiev.C’è una sorta di tragica ironia della storia… Koum diventa uno dei 10 "uomini d’oro del Web", proprio mentre i suoi connazionali muoiono per le vie di Kiev, nel desiderio di libertà e democrazia.

Altri articoli in Archivio

Archivio

Informativa sulla Privacy