Monaco, alleanza mediatica” “

La comunicazione diocesana riunisce in un unico pool stampa, radio, tv e web

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

Un sistema innovativo di comunicazione con interscambio di notizie in una piattaforma unica di informazione rivolta ai fedeli locali e che diviene riferimento per la Chiesa nazionale tedesca, e non solo. Questo è il portale mkn – Münchner Kirchennachrichten dell’arcidiocesi di Monaco-Frisinga: le redazioni del settimanale cartaceo, della radio, della televisione e del sito web sono riunite in una unica sigla – Sankt Michaelsbund -, una sorta di alleanza giornalistica, un unicum efficace e rapido che raggiunge e informa con un linguaggio comune. Massimo Lavena, per Sir Europa, ha intervistato Stefan Ess, teologo e giornalista, direttore e manager della struttura editoriale. L’esperienza del Sankt Michaelsbund è, secondo un’opinione diffusa, all’avanguardia in Europa. Quali sono le peculiarità del vostro lavoro?”Dal febbraio 2012 abbiamo cambiato il modo di lavorare delle nostre redazioni: anziché produrre separatamente per i diversi canali – carta stampata, radio, Tv e online -, abbiamo deciso di lavorare in modo intermediale. Vogliamo avvicinare quanto più possibile contenuti e offerte alle persone, ai fedeli dell’arcidiocesi di Monaco e Frisinga e di tutta la Baviera. Nel portale Münchner Kirchennachrichten (mkn) riepiloghiamo ogni giorno tutte le notizie delle quattro redazioni del Santk Michaelsbund che pubblichiamo online in una stessa piattaforma”. Concretamente, come procede la giornata?”Ogni mattina i capiredazione si ritrovano per affrontare e determinare i temi disponibili, capire come presentarli nel modo migliore per le diverse forme di diffusione mediale. Con i contributi pubblicati invitiamo i lettori, gli ascoltatori e gli spettatori al dialogo, consentendo di partecipare alla vita della nostra Chiesa. I contributi pubblicati su mkn provengono dalla nostra redazione stampa che pubblica la ‘Münchner Kirchenzeitung’ da oltre 100 anni: è il settimanale di collegamento dei cattolici della nostra arcidiocesi. Dalla redazione radiofonica affluiscono a mkn i contributi e le registrazioni già trasmesse dalla nostra emittente internet Münchner Kirchenradio, nonché le notizie di diverse radio private dell’area di Monaco e dell’intera Baviera. La redazione Tv integra l’offerta con immagini video. Le offerte online del settimanale e della radio sono state dirottate su mkn e i nostri utenti hanno tutto in un unico portale”. La necessaria professionalità delle redazioni come interagisce con le attività spesso volontaristiche della “periferia”?”I nostri redattori di Santk Michaelsbund sono in generale giornalisti cattolici con una buona formazione. Molti hanno imparato il mestiere in rinomate scuole giornalistiche tedesche e presso l’Istituto per la promozione pubblicistica di Monaco. Il lavoro è collegato inoltre a offerte mediali di volontari nella arcidiocesi: le lettere dei parroci, le informazioni sulle messe in forma cartacea, i giornalini informativi di associazioni e parrocchie e anche i loro siti web. Trasmettiamo volentieri il nostro know-how giornalistico professionale per l’aggiornamento e la formazione. E supportiamo anche uno scambio di informazioni tra i volontari attivi nelle parrocchie con giornate dedicate ai media dell’arcidiocesi. Coloro che rendono tangibile la Chiesa a livello locale, con offerte mediatiche ben fatte, sono un autentico tesoro del nostro lavoro mediale ecclesiastico, e vanno favoriti e incoraggiati”. Quale stimolo vi giunge dall’essere i “ripetitori” delle vicende della Chiesa bavarese, tedesca, mondiale in una nazione nella quale il confronto ecumenico è così forte, anche in vista del 500° di Lutero?”Non c’è affatto bisogno di essere ‘altoparlante’ per essere ascoltati: esiste lo scambio con gli evangelici, anche con i produttori di media. Sono nato ad Asburgo, in Baviera, dove nel 1530 fu presentata la ‘Confessio Augustana’ e in cui l’ecumenismo è qualcosa di scontato. Fin da piccolo ho sperimentato una convivenza fruttuosa tra evangelici e cattolici. Tra chi coopera con Santk Michaelsbund e con i media cattolici, in Germania vi sono ovviamente i media evangelici: nostro partner è l’Epv, Associazione della stampa evangelica della Baviera, cooperiamo nei settori radio e Tv. L’Epv partecipa al magazine Tv ecumenico, ‘Kirche in Bayern’ (Chiesa in Baviera), trasmesso ogni domenica su una emittente privata bavarese. Siamo uniti nello stimolo a produrre e diffondere offerte mediatiche di buon profilo qualitativo e contenutistico. Per quanto riguarda il cinquecentenario della Riforma di Martin Lutero che verrà celebrato nel 2017, molto viene già preparato da parte degli evangelici. Per noi cattolici, nei prossimi anni ci saranno certamente molteplici opportunità per partecipare a un confronto tematico sulla Riforma. Anche se per me ciò comporta una certa tristezza per il fatto che, da una riforma urgentemente necessaria della nostra Chiesa cattolica, sia stata originata una Riforma che ancora oggi divide la Chiesa. Perciò, almeno per me, non ci saranno grandi motivi per celebrare questo anniversario”.

Altri articoli in Archivio

Archivio

Informativa sulla Privacy