Italia, Portogallo, Polonia

Italia: Pcl, X forum internazionale dei giovani"Imparare ad amare": è il tema del X forum internazionale dei giovani che si svolgerà, su iniziativa del Pontificio Consiglio per i laici (Pcl), dal 24 al 28 marzo, a Rocca di Papa (Roma). Sono attesi circa 250 partecipanti da circa 90 Paesi e da una trentina di movimenti e comunità dei cinque continenti. Ad aprire i lavori del primo giorno, dedicato a "La vocazione all’amore", saranno i cardinali Stanisław Ryłko, presidente del Pcl e Carlo Caffarra, arcivescovo di Bologna, che terrà una relazione su "Creati per amare: la verità e la bellezza dell’amore". Il programma prevede, il 25 marzo, una sessione di lavori sul tema "L’amore come scelta di vita" e la partecipazione all’incontro di Benedetto XVI con i giovani di Roma e del Lazio, nel quale verrà celebrato il XXV anniversario della Gmg. Il 26 marzo il tema sarà la sessualità, "Amore: una comunione feconda", dibattuto da diverse coppie sposate e da mons. Jean Laffitte, segretario del Pontificio Consiglio per la Famiglia, che si soffermerà sugli effetti della rivoluzione sessuale nel contesto della tavola rotonda su "Le derive della sessualità oggi". "Prepararsi al matrimonio cristiano" sarà invece il tema dell’ultima sessione di lavori nella quale saranno presentati i percorsi formativi adottati da diversi Paesi del mondo. Chiusura del forum in piazza san Pietro, Domenica delle Palme, 28 marzo, tappa verso Madrid 2011.Portogallo: 15 mila giovani a Madrid"Entro il mese di giugno, le diocesi portoghesi dovranno aver pronto il programma di iscrizione alla Giornata mondiale della Gioventù (Gmg), che si svolgerà a Madrid dal 16 al 21 agosto 2011": è questa la decisione presa a Fatima nella riunione dei direttori dei dipartimenti diocesani della Pastorale giovanile. Il direttore del Dipartimento nazionale (Dnpj), padre Pablo Lima, ha annunciato che "ciascuna diocesi dovrà contribuire all’evento spagnolo con un numero di almeno 50 volontari", ed ha fatto sapere "dal 24 aprile prossimo sarà disponibile uno Statuto del Volontario, contenente tutti i servizi, le modalità di lavoro ed i requisiti richiesti per poter collaborare alla Jmj". Secondo quanto è divulgato dal sito ufficiale della manifestazione madrilena, http://www.jmj2011madrid.com, la Croce della Giornata rimarrà in Portogallo per dodici giorni, sostando nel Santuario di Fatima il 14 ed il 15 agosto, e percorrerà tutte le 20 diocesi lusitane, prima di passare a Santiago di Compostela, in occasione del Pellegrinaggio giovanile europeo. Il Dnpj stima che "alla Gmg di Madrid parteciperanno circa 15 mila giovani portoghesi organizzati direttamente dai dipartimenti legati alla Conferenza episcopale (Cep), mentre moltissimi altri viaggeranno sicuramente con mezzi propri, o aderendo alle proposte dei diversi movimenti ecclesiastici". Nel corso della stessa riunione sono state fornite informazioni anche sulle prossime iniziative nazionali della Pastorale giovanile, in particolare sul programma della manifestazione Fatima Jovem, che inizierà il 1 maggio (ore 15.30) con il concerto del gruppo musicale Banda Jota, e proseguirà con la recitazione del Rosario, con la Processione delle Candele, ed una veglia, che includerà momenti di preghiera, dialogo, riconciliazione, workshops, cineforum. La festa terminerà alle 6 del mattino seguente con la messa, celebrata nella basilica da mons. Ilídio Leandro, vescovo di Viseu, ed un momento denominato "Felice festa della Mamma", nella Cappellina delle Apparizioni.Polonia: centri diocesani per preparare la Gmg 180 tra sacerdoti, delegati diocesani, rappresentanti di associazioni e movimenti, si sono riuniti recentemente in Polonia per preparare la Gmg di Madrid del 2011. "La nostra intenzione è creare un centro di preparazione in ogni diocesi – ha spiegato il direttore del Servizio nazionale per la pastorale giovanile polacca, Gregorio Suchodolski – in ciascuno saranno operative sei sezioni che cureranno la preparazione materiale e spirituale dell’evento. La formazione spirituale sarà fondamentale e vedrà i nostri giovani impegnati anche nella preparazione di sussidi e materiali utili allo scopo. Parte di questo cammino di avvicinamento a Madrid sarà il pellegrinaggio internazionale dei giovani a Santiago de Compostela al quale parteciperemo i primi giorni di agosto di quest’anno". Parallelamente verrà curata anche "una preparazione esterna" che consiste, ha aggiunto il responsabile, "nel promuovere la Gmg madrilena in tutta la Polonia, facendone conoscere non solo il programma e gli appuntamenti ma anche la cultura e le tradizioni della Spagna. Ci saranno dei nostri giovani che lavoreranno come volontari nel Comitato organizzatore spagnolo, per il quale tradurranno in polacco i contenuti del sito ufficiale della Gmg". Secondo gli auspici dei vescovi polacchi ogni parrocchia dovrebbe inviare a Madrid almeno 50 giovani. Nel 2000 a Roma arrivarono 60 mila polacchi a Madrid si spera di battere questo numero.

Altri articoli in Archivio

Archivio

Informativa sulla Privacy