Albania: "un faro di speranza"” “

“Giovanni Paolo II – afferma mons. Angelo Massafra, vescovo di Scutari e presidente della Conferenza episcopale dell’Albania – è per gli albanesi, cattolici e non, la persona che con la sua forza e personalità di vita illumina e dà sostegno all’uomo d’oggi. Per noi, che abbiamo avuto la grazia di averlo in questa terra martoriata, è stato quel lume che riaccendeva la speranza nei cuori per un futuro diverso, migliore. Il Papa è un grande sostegno al livello morale e politico per questa nostra nazione che tenta di avviarsi sulla strada dell’integrazione con l’Europa; che cerca di affrontare i sacrifici richiesti per la costruzione di un domani migliore. In modo particolare, per i cattolici albanesi, è il faro che dà speranza. Con le sue preghiere ci ha sostenuto e con la sua voce si è fatto voce di chi non l’aveva. Lui è e rimarrà per il popolo albanese l’amico nel bisogno, il fratello cui tendere la mano. Questo popolo dal passato triste e di violenza spirituale saprà sempre apprezzare il sostegno morale e il contributo di questo Pontefice nello spezzare le catene che lo tenevano legato”.

Altri articoli in Archivio

Archivio

Informativa sulla Privacy