ZdK: eutanasia, eurocostituzione” “

Lo ZdK, Comitato centrale dei cattolici tedeschi, si è pronunciato il 19 settembre attraverso il proprio presidente, Hans Joachim Meyer, sull’eutanasia e sulla bozza della costituzione europea. Sul primo tema, Meyer si è appellato ai deputati dell’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, affinché si oppongano “con decisione” all’iniziativa di ridiscutere l’eutanasia a livello europeo, per ottenerne la depenalizzazione. Meyer ha illustrato l’intento dello ZdK di far capire e pubblicizzare “le differenze tra un accompagnamento umano alla morte e l’eutanasia attiva, che viola la dignità umana” citando i risultati di analisi condotte in Olanda, Belgio e Svizzera, Paesi che hanno depenalizzato l’eutanasia, che indicano un “aumento evidente della pratica”. Per quanto riguarda la bozza di costituzione europea, a fronte di un “un bilancio sostanzialmente positivo”, lo ZdK per bocca di Meyer lamenta l’assenza nel preambolo di una formula che ricordi “espressamente che, in ultime analisi, le persone che agiscono nel quadro di questa costituzione sono responsabili davanti a Dio, agli uomini e alla propria coscienza”. Lo ZdK chiede inoltre che “in unione con il riconoscimento della propria ‘eredità culturale, religiosa ed umanistica’, venga menzionata espressamente anche l’impronta cristiana dell’Europa”.

Altri articoli in Archivio

Archivio

Informativa sulla Privacy