Agricoltura e Ogm” “

Si é svolto a Bruxelles il 22 luglio il Consiglio Ue dell’Agricoltura. Con il voto contrario di Danimarca, Lussemburgo e Regno Unito – accompagnato dalle riserve austriache – i 15 hanno approvato formalmente il nuovo regolamento su etichettatura e tracciabilità degli Ogm negli alimenti destinati al consumo umano e nei mangimi (cfr. Sir n.53/2003 a pag. 13). Parallelamente, il Collegio della Commissione ha approvato mercoledì 23 luglio una serie di raccomandazioni agli Stati membri sulle linee-guida in materia, riscontrando una maggioranza favorevole alla coesistenza in determinate aree geografiche tra le produzioni Ogm e le produzioni cosiddette ‘Ogm-free’. Sul tema, la Presidenza italiana ha programmato un dibattito tra i Ministri dell’Agricoltura per il mese di Settembre. Il Consiglio ha poi approvato il documento presentato dall’Italia sulla strategia per l’occupazione nel mondo rurale, con il quale si sottolinea la necessità di favorire l’inserimento nel settore dei giovani e delle donne e di rivedere gli strumenti finanziari comunitari alla luce della riforma Pac e dell’allargamento. Giro di vite, infine, sul controllo delle spese agricole. La Commissione ha chiesto agli Stati membri la restituzione di sovvenzioni concesse al settore per oltre 115 milioni di Euro: nel mirino di Bruxelles Grecia e Italia, accusate di non aver compiuto i controlli sulle produzioni olio d’oliva, ortofrutta, piante tessili e sementi.

Altri articoli in Archivio

Archivio

Informativa sulla Privacy