Statuto regionale

L'iter di elaborazione della Carta regionale dal 2003 ad oggi

Situazione inalterata: nel mese di settembre 2004 l’Aula del Consiglio regionale aveva avviato l’esame in prima lettura del testo della nuova carta statutaria. A causa di alcune difficoltà di natura politica, nella seduta dell’8 ottobre 2004 il progetto è stato rinviato all’esame della Commissione statutaria al fine di individuare nuove formulazioni.Nella fase attuale non è stata ancora ricostituita la nuova Commissione per la revisione dello Statuto.Riguardo al progetto esaminato durante la scorsa legislatura, risultano di particolare interesse gli articoli: 3 (Identità della Regione), con cui si dichiara che "il Veneto, in conformità con le sue radici cristiane, le sue tradizioni di libertà di scienza e di pensiero e la laicità delle sue istituzioni, ispira la propria azione al principio della solidarietà nei confronti di ogni persona di qualunque provenienza, cultura e religione…"; 4 (Diritti e pari opportunità), nella parte in cui si afferma che "la Regione riconosce la centralità della persona e della famiglia"; 5 (Diritti delle generazioni future), attraverso il quale si prevede che "la Regione garantisce e valorizza il diritto alla vita".(26 aprile 2006)Situazione inalterata.(28 giugno 2005) Nella seduta dell’8 ottobre 2004 il progetto è stato rinviato all’esame della Commissione statutaria al fine di individuare nuove formulazioni.(18 maggio 2005) Nel mese di settembre 2004 l’Aula del Consiglio regionale ha avviato l’esame in prima lettura del testo della nuova carta statutaria. A causa di alcune difficoltà di natura politica, il progetto è stato rinviato all’esame della Commissione statutaria al fine di individuare nuove formulazioni.(5 novembre 2004) E’ attualmente all’esame in prima lettura dell’Aula del Consiglio regionale la bozza della nuova carta statutaria. Di interesse, risultano gli articoli:3 (Identità della Regione), con cui si dichiara che "il Veneto, in conformità con le sue radici cristiane, le sue tradizioni di libertà di scienza e di pensiero e la laicità delle sue istituzioni, ispira la propria azione al principio della solidarietà nei confronti di ogni persona di qualunque provenienza, cultura e religione…";4 (Diritti e pari opportunità), nella parte in cui si afferma che "la Regione riconosce la centralità della persona e della famiglia";5 (Diritti delle generazioni future), attraverso il quale si prevede che "La Regione garantisce e valorizza il diritto alla vita".(30 settembre 2004) Nella seduta del 18 giugno 2004 la Commissione per lo Statuto ha definito una proposta di nuovo Statuto regionale. Dopo il completamento dell’esame e la serie di consultazioni esterne previste, il testo sarà inviato all’aula del Consiglio regionale per la discussione definitiva.Di interesse, risultano gli articoli: 3 (Identità della Regione), con cui si dichiara che “il Veneto, in conformità con le sue radici cristiane, le sue tradizioni di libertà di scienza e di pensiero e la laicità delle sue istituzioni, ispira la propria azione al principio della solidarietà nei confronti di ogni persona di qualunque provenienza, cultura e religione”; 4 (Diritti e pari opportunità), nella parte in cui si afferma che “la Regione riconosce la centralità della persona e della famiglia”; 5 (Diritti delle generazioni future), attraverso il quale si prevede che “La Regione garantisce e valorizza il diritto alla vita”.(23 luglio 2004) La Commissione per lo Statuto ha definito uno schema del nuovo Statuto ed ha attivato una serie di consultazioni esterne su base regionale e provinciale, che sono terminate nel mese di novembre 2003.La Commissione ha deciso di predisporre delle schede sotto forma di articolato. Nella seduta dell’11 marzo 2004 ha concluso l’esame delle schede ed ha aperto la discussione sui temi più controversi (forma di governo, numero dei Consiglieri e degli Assessori, funzioni della Giunta e del Consiglio).Ultimato il dibattito, la Commissione ha affidato a cinque esperti la stesura dell’articolato.(18 aprile 2004) La Commissione per lo Statuto sta procedendo con tavole sinottiche di confronto tra lo Statuto attuale e le cinque proposte di revisione statutaria presentate.(27 gennaio 2004)Ad oggi risultano presentate presso la Commissione per lo Statuto e il regolamento del Consiglio regionale cinque proposte di revisione statutaria, di cui una d’iniziativa della Giunta regionale.(14 maggio 2003)

Altri articoli in Archivio

Archivio

Informativa sulla Privacy