Quotidiano

Funerali
Cantoni: "Dal martirio di don Roberto una nuova primavera"

Questo pomeriggio a Regoledo di Cosio in Valtellina si è radunata tutta la famiglia di don Roberto Malgesini, il sacerdote della diocesi di Como, ucciso lo scorso 15 settembre da uno dei senza dimora a cui aveva sempre prestato aiuto: c’erano i suoi familiari più stretti, gli anziani genitori, i due fratelli e la sorella, i nipoti, gli amici, ma non solo. Perché don Roberto, nella sua vita di prete 51enne, con un lavoro in banca alle spalle lasciato per inseguire la vocazione di spezzare il pane con gli ultimi, aveva scelto di fare famiglia con quelli che Papa Francesco ha definito gli “scarti” della nostra società: uomini e donne di diversa età, provenienza e religione, spesso senza un tetto o un pasto caldo, che hanno visto in quest’uomo umile schivo un amico, un fratello, un padre.

 

ROSARIO IN DUOMO “Era un prete felice”

VESCOVO “Un santo della porta accanto”

Hospice cattolici
Cei:
Cei: "Una presenza per colmare di senso, di vita e di speranza il tempo che rimane"

Presentato questa mattina il documento sull’identità dell’hospice cattolico e di ispirazione cristiana, elaborato dallo specifico Tavolo di lavoro costituito presso l’Ufficio nazionale per la pastorale della salute della Cei. Cure palliative, ma non solo. L’hospice cattolico, si legge, “è un luogo che apre alla speranza”. Parole d’ordine accoglienza, amorevolezza, condivisione, competenza, dignità della persona e sacralità della vita

Ru486
Don Patriciello: “Senza il rispetto di ogni vita la pace sarà sempre un’utopia”
Don Patriciello: “Senza il rispetto di ogni vita la pace sarà sempre un’utopia”

“Le nuove linee guida ministeriali per l’assunzione della Ru486 lasciano la donna ancora più sola e deresponsabilizzano i maschi”. Di questo è convinto il parroco di Caivano, il quale, grazie a una rete di volontari, è riuscito ad aiutare tante donne che, altrimenti, avrebbero abortito per mancanza di mezzi con cui sfamare un’altra bocca. “La mia gioia più grande è quando battezzo uno di questi piccoli”, confida il sacerdote.

Stefano De Martis
Guida al voto, tra misure di sicurezza e importanza della partecipazione
Stefano De Martis

Sono oltre 51 milioni e mezzo gli elettori chiamati alle urne domenica 20 e lunedì 21 settembre per la prima tornata di voto dell’era Covid. L’intero corpo elettorale dovrà esprimersi sulla legge costituzionale che taglia il numero dei parlamentari. Più di 18 milioni e mezzo di elettori voteranno anche per i vertici di sette Regioni, e oltre 5 milioni e 700 mila per i sindaci e i consigli di quasi mille Comuni. Per quanto riguarda il referendum costituzionale, c’è da ricordare che, a differenza del referendum abrogativo di leggi ordinarie, non è previsto un quorum per la validità della consultazione e questo rende ancor più importante la partecipazione al voto.

Cinema
Le novità in sala dal 17 settembre
Le novità in sala dal 17 settembre

Il biopic drammatico-rock firmato da Susanna Nicchiarelli “Miss Marx”; il documentario “Notturno” di Gianfranco Rosi, viaggio accanto agli ultimi nelle terre vessate dal conflitto in Medio Oriente; il dramma familiare-esistenziale “Le sorelle Macaluso” di Emma Dante; e ancora la commedia drammatica “Il meglio deve ancora venire” di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte.

America Latina
L'impegno di carità degli ordini e delle congregazioni religiose
L'impegno di carità degli ordini e delle congregazioni religiose

Crescono spazi di carità, umanizzazione, speranza, nei tanti gesti di solidarietà che sono stati promossi a livello ecclesiale. Tra questi spiccano quelli degli ordini e delle congregazioni religiose, presenti in modo capillare in tutta l’America Latina. Un segno importante, che porta con sé prossimità, ma anche lettura dei fenomeni, denuncia e profezia, come spiega suor Gloria Liliana Franco Echeverri, presidente della Confederazione latinoamericana dei religiosi (Clar).

EUROPA
Comece:

“Lodevole e condivisibile” il discorso che Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha tenuto ieri“sullo stato dell’Unione” dinanzi al Parlamento europeo a Bruxelles. Ma “discutibile” il suo attacco ai Paesi cosiddetti “Lgbtq-free”, con particolare riferimento alla Polonia. Si tratta di “temi ideologici”, sui quali “si ha il diritto di dissentire”. Così don Manuel Barrios Prieto, segretario generale della Comece.

Sessione autunnale
Cei: dal 21 al 23 settembre il Consiglio episcopale permanente

Da lunedì 21 a mercoledì 23 settembre si svolgerà a Roma, presso Villa Aurelia, la sessione autunnale del Consiglio episcopale permanente. All’ordine del giorno, una riflessione sulla condizione attuale del cattolicesimo italiano, la presentazione sintetica delle relazioni quinquennali delle Commissioni episcopali e due comunicazioni sull’Instrumentum laboris della 49ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani e sul prossimo concorso degli insegnanti di religione cattolica.

EUROPA
Von der Leyen: con il Covid-19 l'Europa cambia strada.

“Non lasciare indietro nessuno”, progettare e realizzare un’Europa moderna (“banda larga anche nel più piccolo villaggio”), conseguire “un vero piano per la ripresa” (Next Generation Eu). Nel suo primo “Discorso sullo stato dell’Unione”, pronunciato oggi al Parlamento europeo a Bruxelles, la presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha svolto un lungo elenco di interventi da realizzare su scala europea, con una rafforzata collaborazione tra Stati membri e istituzioni comunitarie.

A Vo' Euganeo
Mattarella:
Mattarella: "Ripartenza occasione per compiere un salto di qualità"

Nel memorabile discorso a Vo’ Euganeo, il capo dello Stato ha individuato nella scuola il paradigma del Paese nella sua interezza. “La riapertura delle scuole esprime la piena ripresa dell’Italia”, ha detto tra l’altro, “ha il valore e il significato di una ripartenza dell’intera società”. E’ “una prova per la Repubblica, per tutti, nessuno escluso”, ha ribadito con una formula efficace e non priva di solennità.

Caritas Hellas
A Lesbo 11.000 persone senza un riparo. Iniziati primi trasferimenti
A Lesbo 11.000 persone senza un riparo. Iniziati primi trasferimenti

Caritas Hellas è presente nell’isola di Lesbo nel campo di Kara Tepe con sette operatori. Dopo l’incendio di mercoledì scorso nel campo di Moria ha distribuito bottiglie d’acqua, ed è pronta ad aggiungervi 2.500 sacchi a pelo. Maria Alverti, direttrice di Caritas Hellas, è in questi giorni a Lesbo per offrire al governo anche la disponibilità di traduttori, operatori sociali, psicologi.

Afghanistan
Bertolotti:
Bertolotti: "Colloqui di Doha riconosceranno le conquiste dei talebani"

All’indomani del 19° anniversario degli attentati dell’11 settembre, che portarono all’intervento internazionale in Afghanistan, sono partiti il 14 settembre a Doha, in Qatar, i colloqui tra Governo Afghano e Talebani, con la benedizione degli Stati Uniti. Ne abbiamo parlato con Claudio Bertolotti, direttore di Start InSight (Strategic Analysts and Research Team), tra i massimi esperti di Afghanistan.

Chiesa e scuola
Alleate per un patto educativo che ponga al centro la persona
Alleate per un patto educativo che ponga al centro la persona

È da oggi online sul sito della Cei il sussidio “Educare, infinito presente. La pastorale della Chiesa per la scuola”, preparato dalla Commissione episcopale per l’educazione cattolica, la scuola e l’università. Mons. Crociata: “Servono uno sguardo nuovo, un’azione pastorale unitaria e un nuovo patto educativo”. Di qui l’invito a tutti gli attori del mondo della scuola a mettersi in rete.

Da Casal di Principe
Le scuole rispettano le distanze di sicurezza grazie alle ville confiscate
Le scuole rispettano le distanze di sicurezza grazie alle ville confiscate

Sono ben cinque gli edifici che erano dei boss dei “casalesi” ora utilizzati per ospitare istituti scolastici. L’ultimo è in ristrutturazione proprio per rispondere alle nuove disposizioni e sarà pronto per l’apertura dell’anno scolastico che la regione Campania ha stabilito per il 24 settembre. Una sesta villa si aggiungerà successivamente, per evitare più turni di lezioni.

EUROPA
Hollerich: “Quello che abbiamo detto fino ad oggi sui valori europei erano solo bugie”

La tragedia di Lesbo al centro dell’incontro che il cardinale Jean-Claude Hollerich, presidente Comece, ha avuto la scorsa settimana con Papa Francesco. “In questi anni – dice l’arcivescovo – abbiamo pronunciato bellissime parole sui diritti umani e sui valori europei. C’è gente che ha creduto in quello che stavamo dicendo. Ma arrivati lì, ai confini con l’Europa, si sono accorti che quello che fino ad oggi abbiamo detto, erano solo bugie. Facciamo attenzione anche quando parliamo di identità cristiana dell’Europa perché non posso andare in Chiesa, pregare Dio e, sapendo che c’è gente che muore e soffre, non fare niente. Non è possibile”.

Vaticano
Parolin:
Parolin: "Il Papa è costantemente monitorato"

Papa Francesco è continuamente “monitorato” e in Vaticano “non c’è particolare allerta, usiamo la prudenza”, anche se ha incontrato di recente il card. Luis Antonio Tagle risultato positivo al Coronavirus. Lo ha dichiarato il card. Pietro Parolin, a margine di una conferenza presso l’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede.

Israele: nuovo lockdown
Patton: “Imparare a convivere col virus”
Patton: “Imparare a convivere col virus”

Dal 18 settembre nuovo lockdown in Israele, dove aumentano i contagi. Tre settimane di stop che, tra l’altro, impediranno le preghiere durante le principali festività ebraiche, il capodanno Rosh Hashanà, il digiuno del Kippur e Simchat Torah che si svolge al termine di Sukkot, la festa della Capanne. Il Custode Patton, “non farsi prendere dalla paura. Imparare a convivere col virus”.

Funerali Willy Monteiro
Parmeggiani:
Parmeggiani: "Perdonare un giorno chi ha compiuto l’irreparabile"

“Da domenica tante parole sono state dette e scritte su un fatto esecrabile che stamane ci vede riuniti insieme e per il quale il nostro cuore è profondamente scosso”: esordisce così mons. Mauro Parmeggiani, vescovo di Tivoli e di Palestrina, che questa mattina ha presieduto al campo sportivo di Paliano (Fr) le esequie di Willy Monteiro Duarte, ucciso a Colleferro nel corso di una rissa.

Persone
Play
L'ultimo saluto a Willy Monteiro

Migliaia di persone raccolte dentro e fuori il campo sportivo di Paliano, tutte indossando una maglietta bianca, hanno dato l’ultimo saluto a Willy Monteiro, il ragazzo di 21 anni che, come detto da mons. Mauro Parmeggiani durante l’omelia del funerale, ha dovuto subire una “morte barbara” a calci e pugni per essere intervenuto in difesa di una persona finita in una rissa a Colleferro.

Siria
Dalla peste al Covid continua la missione dei frati della Custodia

La metà dei frati francescani in Siria è stata contagiata dal Covid-19, due i religiosi morti. Nonostante la guerra e la pandemia nessuno di loro ha abbandonato la propria comunità continuando quella missione portata avanti nei secoli scorsi durante le epidemie di peste. A raccontarlo è il Custode di Terra Santa, padre Francesco Patton che denuncia le sanzioni “ingiuste” che impediscono ai siriani di reperire medicinali per curarsi. La speranza nella Colletta di Terra Santa di domenica 13 settembre per poter aiutare i più poveri.

Ritorno in classe / 1
Affinati:
Affinati: "Non si può essere felici se l'infelicità colpisce chi è accanto a noi"

Come sarà il rientro fra i banchi dopo sei mesi di chiusura? Il messaggio e l’augurio di Eraldo Affinati a ragazzi, famiglie e insegnanti. Lo scrittore e insegnante romano parla di una “grande sfida”, della necessità di  progettare la “scuola del futuro” e della “lezione della fragilità”. “Per un attimo – dice abbiamo compreso che non si può essere felici se l’infelicità colpisce chi sta accanto a noi”.

Ritorno in classe / 2
Savagnone:
Savagnone: "Gli insegnanti ritornino maestri di vita"

Negli anni da soggetto centrale nella società, la scuola è diventata sempre più marginale e autoreferenziale. Il Covid è stato un ciclone che ha travolto tutto, ma ha fatto riacquistare la consapevolezza dell’importanza della scuola. Sarà l’occasione per ripensarsi in chiave moderna? Ne parliamo con il responsabile di Tuttavia.eu, il sito della Pastorale della cultura dell’arcidiocesi di Palermo.

Omicidio di Willy Monteiro
Pollo: “È la de-umanizzazione dell’altro a legittimare la violenza”

Individui deboli e privi di interiorità, che attraverso la violenza e la prevaricazione degli altri esercitano un dominio per sentirsi forti. Senza comprendere la gravità delle proprie azioni e la sofferenza che provocano nelle vittime considerate “simulacri vuoti”, quasi personaggi virtuali di una sorta di Mortal Kombat. L’antropologo e pedagogista analizza l’omicidio di Willy Monteiro e rilancia l’urgenza di educare a relazioni autentiche e al valore della vita.

 

VICARI “A salvarci è il gesto di Willy”

SEGRE “Ci sono ancora ragazzi che vogliono migliorare il mondo”

Instagram
Cesena
fisc Missionari
Qua la distanza sociale è di due metri

I nostri missionari ci scrivono. Padre Tonino Pasolini: “Qua la distanza sociale è di due metri. Con la radio siamo impegnati per gli annunci di servizio pubblico sulla pandemia. Le nostre restrizioni sono simili a quelle che avete voi. Tutte le scuole rimangono chiuse. Tutte le chiese e le moschee sono chiuse. Tutti i confini sono chiusi”, dice il missionario cesenate. Con la radio “Rafforziamo le pratiche sicure. Combattiamo la paura. Soprattutto, combattiamo notizie false e informazioni distorte”.

Dalle Diocesi
Chiesa
Cultura
Politica & Società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.